Calciomercato, i voti a Roma e Lazio per la sessione estiva

Buone operazioni sia in entrata che in uscita ma i due club capitolini non vanno oltre la sufficienza

Strategie e operazioni differenti in base alle rispettive necessità. Il 31 agosto si è conclusa la sessione estiva di mercato, con Roma e Lazio curiose d’intuire ben presto se le scelte fatte in entrata e in uscita si riveleranno lungimiranti. I giallorossi hanno cambiato tanto, privandosi prima di Mohamed Salah e poi, in seconda battuta, di Leandro Paredes e Antonio Rüdiger (scongiurato quasi involontariamente l’addio di Kostas Manolas). Giusto piazzare pedine come Mário Rui, Seydou Doumbia e Juan Manuel Iturbe, impossibile trattenere Wojciech Szczęsny.

Capitolo rinforzi. Nel pacchetto arretrato si è optato per la duttilità di Héctor Moreno, l’esperienza di Aleksandar Kolarov e l’indubbio talento di Rick Karsdorp, buon terzino anche se c’è scetticismo per il suo ginocchio. Se il centrocampo ha mantenuto l’ossatura dello scorso anno accogliendo Maxime Gonalons e Lorenzo Pellegrini, l’attacco risentire dell’addio di Salah. Chengiz Ünder è bravo ma deve crescere, sul talento di Grégoire Defrel e Patrik Schick non ci sono dubbi, eppure bisognerà vedere come si adatteranno giocando larghi. Per coraggio e bilancio finale in positivo il 6,5 ci sta, non di più.

Meno stravolgimenti in casa Lazio, dove si è preferito sfoltire la rosa limitando come al solito gli investimenti. Cedere Keita era doveroso, buono non aver rinforzato un club italiano. Per il resto nessuna perdita di rilievo. Al posto di Biglia ecco Lucas Leiva del Liverpool, calciatore pratico e disciplinato a livello tattico. Escludendo l’arrivo di Adam Marusic in difesa, è sulla mediana e davanti che si è deciso di acquistare.

Bruno Jordão e Neto sono delle scommesse, Davide Di Gennaro può tornare utile. Il vice Immobile di quest’anno sarà Felipe Caicedo e forse si poteva fare di meglio pescando nel Bel Paese, mentre il nome di Nani serve soprattutto ad esaltare la piazza. L’avvio di stagione è senza dubbio discreto, ma in quanto a mercato non si va oltre la sufficienza.

Categories
Servizi

RELATED BY