Lungotevere, riaperta al pubblico l’area del Basamento Aventino

Il recupero del sito rientra in un più ampio programma strategico attraverso il quale riportare il fiume al centro della vita della città

Quasi 2 milioni di euro investiti e tanti mesi di lavoro spesi a ridare lustro ad una delle zone più importanti di Roma. Cittadini e turisti possono finalmente percorrere da cima a fondo l’area del Basamento Aventino. Messo a punto negli anni Trenta ma caduto inspiegabilmente nel dimenticatoio in tempi recenti, il tragitto che collega il Lungotevere con il Giardino degli Aranci e quello di Sant’Alessio viene restituito alla pubblica fruizione per il bene della Capitale e dei suoi abitanti. Il recupero del sito rientra in un più ampio programma strategico attraverso il quale riportare il fiume al centro della vita della città.

Dalla risistemazione del Loggiato adiacente alla terrazza del Giardino degli Aranci al consolidamento del pendio, fino alla ridefinizione complessiva del disegno vegetale compromesso da piante infestanti: contemplando il magnifico panorama dall’alto, la sensazione è che ne sia valsa davvero la pena.

Apertura al pubblico da mattina a sera grazie all’impegno del Servizio Giardini di Roma Capitale. Per i prossimi 18 mesi il sito sarà supervisionato da Impresa di Costruzioni S.r.l. Pasqualucci, ditta aggiudicataria della gara d’appalto.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY