La Polizia di Stato e delle comunicazione in collaborazione con Skuola.net lancia la campagna di sensibilizzazione:”maturità al sicuro”

Obiettivo: eliminare il fenomeno delle Fake news

Ben 1 studente maturando su 5 crede di poter trovare su internet le tracce delle prove d’esame.

A dimostrarlo è una ricerca realizzata dal portale internet Skuola.net , per conto della Polizia postale, che ha analizzato un campione di circa 2500 studenti del quinto anno.

Per il nono anno consecutivo la Polizia di Stato in collaborazione con il portale degli studenti lancia la campagna di sensibilizzazione “Maturità al sicuro”.

Nel video diffuso si vede come le “fake news, le bufale e leggende metropolitane” siano fonte di informazione per gli studenti.

Il filmato è un’esperimento sociale: agli studenti all’uscita dalla scuola viene mostrata una traccia ministeriale di Maturità spacciandola come una fuga di notizie.

Non tutti sono in grado di capire che si tratta di una notizia falsa.

L’iniziativa “antibufale” si serve delle forme di comunicazione preferite dai giovani per veicolare il messaggio nella maniera più intuitiva e immediata possibile: un vero aiuto per i tanti studenti alle prove in questi giorni con i propri esami di maturità.

Categories
Servizi

RELATED BY