Nasce il distretto tecnologico per i beni e le attività culturali del Lazio

Il progetto è frutto di un programma quadro

Rafforzare le enormi potenzialità del patrimonio culturale del Lazio.

È questo lo scopo del nuovo distretto tecnologico per i beni culturali presentato nella sede della Regione dal Governatore Nicola Zingaretti, dal vicepresidente Massimiliano Smeriglio e dal Ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli.

Il cosiddetto DTC si pone l’obiettivo di sviluppare tecnologie innovative nel campo della fruizione dei beni artistici attraverso interventi di recupero e conservazione di monumenti, aree archeologiche e opere d’arte.

Il progetto è il frutto di uno specifico “accordo di programma quadro” tra Regione, Ministero dell’Istruzione, Università e ricerca e MiBACT.

Ad oggi sono previsti 5 grandi interventi finalizzati alla valorizzazione del patrimonio culturale del Lazio attraverso un investimento del valore di 41,7 milioni di euro. Si partirà nei prossimi giorni con la pubblicazione di avviso pubblico relativo alla costituzione sperimentale di un Centro di Eccellenza e Polo dell’Innovazione nel campo della formazione e della ricerca nel settore delle tecnologie dei beni culturali.

A seguire partiranno anche gli altri quattro bandi.

Categories
Servizi

RELATED BY