“Realismo, Neorealismo e altre storie”: viaggio nell’Italia del secondo dopoguerra

Emanuela Garrone presenta al Centro Studi Americani il volume rilasciato per Mimesis Edizioni

Un’attenta analisi di ciò che è accaduto a livello storico, artistico e culturale nel secondo dopoguerra. “Realismo, Neorealismo e altre storie” è il titolo del volume firmato da Emanuela Garrone, nata a Napoli ma romana d’adozione e da sempre attratta dall’arte in generale, materia da lei approfondita sin dagli esordi con passione e spirito critico.

Pubblicato per conto di Mimesis Edizioni, il testo si focalizza su quella preziosa ricostruzione civile e morale del Paese avvenuta a partire dal 1945. Un fenomeno tangibile ancor più della ripresa economica, e reso possibile dal contributo fornito al tempo da intellettuali ed artisti.

L’impegno e l’ispirazione di grandi menti hanno saputo regalare all’Italia e al mondo intero un elevato numero di opere di spessore, tanto profonde da rivelarsi capolavori. Il discorso include correnti come il realismo di stampo letterario e figurativo, oltre al rinomato Neorealismo cinematografico. Punto forte del libro è quello di accendere i riflettori sugli autori e sul materiale prodotto mettendo in primo piano il valore autentico e introspettivo dell’arte.

Come riconosciuto da Elio Franzini nella prefazione del libro, la teoria non si cala dall’alto. Piuttosto prende forma attraverso vie stilistiche, sociali, tecniche e ideologiche. In questo senso l’autrice dimostra ad esempio che la pittura non è “immagine” in generale, bensì forma essenziale di rappresentazione del reale in tutta la sua complessità.

Categories
Servizi

RELATED BY