Informiamici: liceo romano vincitore della campagna di comunicazione sulla contraccezione

A vincere l'istituto Caravaggio che ha ritirato un premio in denaro

Tra i banchi di scuola a parlare di metodi contraccettivi. Entra nel vivo la campagna, promossa dalla Società Medica Italiana per la Contraccezione e dalla DMG box, agenzia di comunicazione specializzata nelle aree Healthcare e Benessere, volta all’educazione, al rispetto e alla prevenzione di infezioni a trasmissione sessuale.

Un’iniziativa nata in conseguenza dei risultati emersi dalle ricerche effettuate in materia su teen-ager e post-teen, che hanno rilevato una preoccupante mancanza di educazione e informazione sul tema.

Obiettivo: diffondere nozioni utili ai propri coetanei che si approcciano per la prima volta ad argomenti ancora non abbastanza affrontati a scuola o in famiglia.

Il progetto, realizzato con un’Alternanza Scuola Lavoro, ha previsto l’erogazione di oltre 100 ore di informazione e ha ottenuto risultati degni di nota: su 18 proposte presentate e votate, vi sono state oltre 600.000 visualizzazioni delle pagine del sito Informiamici.it. Oltre 450.000 utenti coinvolti sui social e più di 50.000 mi piace.
Protagonisti studenti del quarto anno dei licei artistici di tutta Italia.

Progetto vincitore è stato “Il lattice che ci piace” proposto dal liceo Caravaggio di Roma. Un uomo s’innamora di una donna che però lo respinge pensando alle conseguenze del loro rapporto. Ma quando il ragazzo si presenta con un profilattico appare una vignetta con la scritta “Occupato” sulla porta del bagno. E una didascalia finale dal messaggio chiaro: dovesse rompersi il preservativo c’è sempre la pillola del giorno dopo. Ai premiati è stata conferita una borsa di studio del valore di 5.000 euro.

Categories
Servizi

RELATED BY