Cronaca, Roma. Costrette a prostituirsi sotto minacce e violenze

sei uomini arrestati

Soprusi, violenze e continue minacce per costringerle a prostituirsi.
E’ quanto accadeva a via Ardeatina a Roma.

Il Comando dei Carabinieri di Pomezia ha arrestato sei uomini con le accuse di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione.
Il fermo è stato possibile grazie ad una giovane donna che ha denunciato ai militari quanto subìto.

Il Gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare su richiesta del Tribunale di Velletri nei confronti degli indagati, tutti uomini, due di nazionalità romena e quattro italiani, che sfruttavano giovani donne tra i 20 ed i 30 anni, tutte di origine romena.

L’indagine ha permesso di constatare come gli sfruttatori, tramite minacce e violenze, costringessero le donne a consegnarli parte dei profitti della loro attività ricavando uno scorretto guadagno e dimostrare come alcuni indagati favorissero l’attività di prostituzione delle giovani donne, accompagnandole sul posto di lavoro e riportandole a casa.

Al momento due degli arrestati sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Velletri e altri 4 rimangono ai domiciliari.

Categories
Servizi

RELATED BY