Legion Run: una sfida fisica e mentale tra avversità e ostacoli di ogni genere

Un successo la seconda edizione svoltasi a Roma. La prossima in programma alle pendici dell'Etna.

Non è una una semplice corsa, anche se si percorrono 5 km. Non è neanche una competizione, anche se si dà il massimo nello sforzo atletico. La Legion Run può essere piuttosto definita una sfida personale e di gruppo, affrontata con lo spirito di spingersi oltre i limiti dello sport di tutti i giorni. Anche nella seconda edizione in Italia, i partecipanti sono stati messi alla prova da fango, ghiaccio, filo spinato, muri e molto altro ancora per un totale di 21 ostacoli. Il tutto vissuto con un misto di concentrazione e allegria, e ispirato da una regola semplice, ma non derogabile: i componenti di ciascuna legione insieme partono e insieme arrivano.
1500 circa sono stati gli iscritti accorpati in 20 legioni dai nomi che rievocano l’epoca imperiale romana: da Apollinaris a Diocletiana, da Equestris a Traiana. A margine della corsa, un area festival con laboratori didattico-interattivi per grandi e piccoli curati dal gruppo di rievocazione Storica VII Gemina.
La cornice, l’Ippodromo Militare dell’Ottavo Reggimento Lancieri a Tor di Quinto. Ma la prossima Legion Run si sposterà in un’altra regione, in un ambiente estremamente suggestivo.
Non solo divertimento e sport: l’ente organizzazione Atleticom sostiene la Fondazione Telethon. Per ogni iscrizione saranno devoluti 3€ per aiutare la ricerca contro le malattie genetiche.

Categories
Servizi

RELATED BY