Il giardino di Via Giulia, presentato il plastico del progetto

Lo spazio verde si sovrappone al parcheggio mentre il muro perimetrale ricostruisce il profilo degli isolati storici

Villa Giulia com’era, com’è e come potrebbe essere.

80 anni dopo le demolizioni che hanno lasciato una ferita ancora aperta nel tessuto urbano, viene presentato questo progetto di riqualificazione che mira a restituire alla città un angolo di verde.

A presentare la proposta la presidente del I municipio insieme al soprintendente Prosperetti e agli architetti che hanno vinto il concorso di progettazione partecipata indetto dal municipio I.

Il giardino si sovrappone al parcheggio di via Giulia mentre il muro perimetrale ricostruisce il profilo degli isolati storici.

All’interno dello spazio ci sarà anche un frutteto con ulivi, fichi, gelsi e melograni. Più in basso verranno coltivate piante come rosmarino e salvia. Al di sotto i reperti archeologici saranno valorizzati dalle trame degli alberi.

Un progetto questo fortemente voluto dal Municipio ma che rischia di non vedere la luce, come spiega la Alfonsi che auspica una pronta inaugurazione.

Aprire il parco significherebbe strappare un angolo di Roma al degrado ed all’incuria che troppo spesso imbruttisce una delle città più belle del mondo. Un’occasione di riscatto da non perdere.

Categories
Servizi

RELATED BY