A Roma, l’Ente Nazionale Circhi si è riunito al Senato

Per discutere di una norma che, se approvata, metterebbe in ginocchio il settore

Donne, uomini ed animali tutti insieme in una stessa realtà fatta di arte ed effetti scenici: tutto questo è il circo italiano. Messo ora a dura prova da un disegno di legge presentato dal ministro Dario Franceschini che prevede la possibilità di annullare i contributi alle manifestazioni circensi e il divieto di utilizzare animali.
Una norma che, se approvata, metterebbe in ginocchio l’intero settore.
Per accendere i riflettori sull’argomento l’Ente Nazionale Circhi si è riunito al Senato in occasione del convegno dal titolo “Esseri umani ed animali assieme nello spettacolo e nello sport per la tutela dei nostri migliori amici”.

All’incontro ha partecipato, tra gli altri, anche il Senatore Carlo Giovanardi.
Anche il famoso critico d’arte Vittorio Sgarbi è intervenuto al dibattito per difendere la realtà degli animali nell’arena circense.

La norma in questione, a parer loro, contribuirebbe al venir meno del lavoro di tante e gloriose famiglie circensi e la scomparsa di un importante melting pot. I riflettori si sono infatti spostati a piazza della Rotonda davanti al Pantheon dove è stato messo in piedi un vero e proprio spettacolo all’aperto per far sentire forte la voce di chi il circo lo vive per passione e per lavoro.

Categories
Servizi

RELATED BY