Festival Internazionale della Danza di Roma, al Teatro Olimpico arriva “Caruso”

Due serate consecutive per omaggiare il tenore e Lucio Dalla: la Compagnia Mvula Sungani Physical Dance pronta ad incantare

Un doppio evento nel segno del ricordo, dell’arte e della sperimentazione. Nell’ambito dell’edizione n° 7 del Festival Internazionale della Danza di Roma, il Teatro Olimpico accoglie “Caruso”, spettacolo a cura della Compagnia capitanata dal coreografo italo-africano Mvula Sungani.

Nel 2015 il progetto intitolato “Il vestito di Marlene”, oggi uno show attraverso il quale si celebrano Lucio Dalla e il tenore Enrico Caruso: Sungani e l’étoile Emanuela Bianchini tornano nella struttura capitolina con l’obiettivo di stupire.

L’idea è sicuramente brillante e si concretizza in occasione del trentennale della canzone firmata dall’artista bolognese. Un brano intenso nonché di grande successo, basti pensare alle oltre 100 versioni in varie lingue che sono state incise nel tempo. Sul palco risuonano arie d’opera cantate da Caruso insieme ad alcuni pezzi di Dalla. Nel mezzo anche un interessante mix di musiche popolari e tracce inedite eseguite on stage dal collettivo siciliano Unavantaluna.

Tradizione e modernità si fondono avvalendosi della physical dance, tecnica di danza contemporanea concepita dalla stessa compagnia e riconosciuta a livello mondiale. Ne viene fuori un’alternanza dinamica di quadri evocativi e originali. La qualità è alta, il coinvolgimento è assicurato. Basta solo recarsi in sala per ammirare una produzione indubbiamente valida.

Categories
Servizi

RELATED BY