Roma. La comunità ebraica non partecipa al corteo del 25 aprile organizzato dall’anpi

I dissidi sarebbero nati dalla partecipazione della comunità palestinese alla manifestazione

Un 25 aprile tra le polemiche.
A Roma la festa della liberazione dal nazifascimo verrà celebrata sì, ma non da tutti.

La comunità ebraica, infatti, fa sapere che sarà assente allo storico corteo organizzato dall’associazione dei partigiani.

I dissidi sarebbero nati dalla partecipazione della comunità palestinese alla manifestazione.

«L’Anpi che ci paragona a una comunità straniera è fuori dalla storia e non rappresenta più i veri partigiani. Oggi c’è bisogno di celebrare il 25 aprile senza faziosità e senza ambiguità, una festa di chi crede nella Costituzione e nei valori dell’antifascismo» così Ruth Dureghello, presidente della Comunità Ebraica di Roma motiva la scelta di non partecipare al corteo organizzato dall’Anpi.

Altra novità prevista per la giornata la scelta di cambiare il percorso della manifestazione.

La comunità ebraica di Roma festeggerà il suo 25 aprile insieme all’Unione della Comunità Ebraiche Italiane in via Balbo, di fronte all’allora sede della Brigata Ebraica.

Categories
Servizi

RELATED BY