Roma, a Pasquetta presa di mira la fontana di piazza del Popolo: tutti a cavallo dei leoni

Continuano gli atti di vandalismo ai danni dei monumenti romani

Trattati come cavalli a dondolo di un parco divertimenti. È questa la fine che i leoni del Valadier in piazza del Popolo hanno fatto a Pasquetta. Orde di turisti arrampicati per raggiungere i quattro felini di marmo e farsi una foto ricordo.

Sulla piazza, esercito, polizia e carabinieri a garantire la sicurezza durante le festività. Nessuno, però, ad interviene per interrompere il gioco di adulti e bambini.

La fontana, malridotta a causa dei continui sfregamenti, è stata restaurata solo lo scorso anno e già è sottoposta a nuovi danneggiamenti. Così come l’opera del Bernini in piazza di Spagna, deturpata nel 2007 da quattro ubriachi, poi restaurata e di nuovo rovinata nel 2015 dagli hooligans olandesi.

Si tratta solo dell’ennesimo atto di vandalismo ai danni dei monumenti capitolini. Tra gli episodi ricordiamo per esempio quello che ha costretto gli esperti ad intervenire per il restauro-lampo dell’elefantino in piazza della Minerva a causa dello sfregio ad una zanna, lasciata poi per terra. Risale invece a qualche settimana fa lo sfregio al murales di Kentridge che vi avevamo documentato nel nostro telegiornale. Per non parlare delle scritte incise sui muri del Colosseo e della romena che entrò addirittura dentro al Pantheon per infierire contro un candelabro del 500. Tanti, troppi casi. A chiamarli incivili non si fa torto a nessuno.

Categories
Servizi

RELATED BY