Roma, mezzi Ama in panne, raccolta a rilento e porta a porta in pochi quartieri

È Natale di Cola, segretario della Cgil, a lanciare l'ennesimo allarme

Guasti, ritardi e impianti sovraccarichi. Non si tratta di treni ma dei veicoli Ama. È di nuovo allerta rifiuti nella Capitale. Con essa anche topi e gabbiani tornano a farla da padroni. La città è sempre più sporca e non è solo colpa dell’inciviltà umana ma anche dei camion addetti alla raccolta dei rifiuti spesso fermi in deposito per guasti o manutenzione.

È Natale Di Cola, segretario della Cgil, a lanciare l’allarme. Un’emergenza organizzativa, la definisce il sindacato, che finisce per aggravare un quadro già complicato. La disponibilità Ama si attesta intorno al 60%. Numeri preoccupanti a cui si aggiunge il blocco quasi totale delle gare d’appalto.

Se tanti sono i romani che trovano insoddisfacente la raccolta, alcuni però la promuovono.

A Pinuccia Montanari, assessore all’ambiente di Roma, i sindacati espongono le proprie preoccupazioni invitandola ad intervenire in una situazione che invece di migliorare sembra sempre più regredire.

Categories
Servizi

RELATED BY