Sopralluogo da parte del comune allo stadio Flaminio

”La struttura deve tornare a vivere" ha detto l'assossore Daniele Frongia

Un impianto sportivo che può finalmente tornare a vivere. É lo stadio Flaminio. L’amministrazione capitolina ha effettuato un sopralluogo per fare una prima verifica sullo stato della struttura. Oggi, infatti, l’edificio progettato da Pierluigi Nervi appare fatiscente e in preda al degrado. A varcare i cancelli per esplorare l’impianto è stata una delegazione composta dall’Assessore allo Sport e alle Politiche Giovanili Daniele Frongia e dal presidente della commissione Sport Angelo Diario, accompagnati da Elisabetta Margiotta Nervi, segretario generale della Pierluigi Nervi Project Foundation. Il percorso per riqualificare la struttura è già stato avviato. Si attende ora l’esito del bando “Keeping It Modern” della Getty Foundation, al quale Roma Capitale ha fatto domanda per ottenere fondi per fare uno studio sullo stato dell’arte dello stadio. I progetti sono arrivati in giunta sia da sedi pubbliche che private: riqualificare il Flaminio è un obiettivo concreto. L’impianto dovrà rimanere, secondo le intenzioni dell’amministrazione, a vocazione sportiva, ma vista la sua collocazione, non potrà non tener conto di un’area di interesse culturale.

Categories
Servizi

RELATED BY