Sanità: guarito da leucemia, bambino torna in Albania

Con la mamma ospitato al Chianelli, partito in giorno compleanno

PERUGIA – Dopo 10 mesi di terapie all’ospedale di Perugia, un bambino albanese di quattro anni ha sconfitto la leucemia ed è tornato nel suo Paese. Questa è la storia di Dion, ripartito proprio nel giorno del suo compleanno, dopo quasi un anno trascorso tra il reparto di Oncoematologia pediatrica e il residence “Daniele Chianelli”, dove è stato accolto insieme alla madre. Il bambino ormai parla perfettamente l’italiano – riferisce l’ufficio stampa del Santa Maria della Misericordia – e chiama “casa” la struttura ospedaliera, mentre quella “con il balcone” è il residence. “Fin dal primo giorni abbiamo capito che ci saremmo trovati come in una famiglia” ha detto la mamma. “Partimmo da Tirana in cerca di aiuto – ha aggiunto – e con il timore di essere rispediti in Albania, paura fortunatamente durata pochissimo. Arrivati al pronto soccorso, mio figlio venne subito trasferito al reparto. Non avevamo soldi e non conoscevamo nessuno, ma siamo stati accolti con grande umanità. L’inizio delle cure e l’incontro con il dottor Caniglia ci hanno fatto capire che eravamo in buone mani”. La donna e il figlio hanno voluto ringraziare il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Emilio Duca come segno di riconoscenza nei confronti di medici, personale infermieristico e volontari del comitato Chianelli per l’assistenza ricevuta.

Categories
News

RELATED BY