Terremoto: agricoltori, la rinascita di Castelluccio con la Fiorita

Bottiglie spumante per festeggiare ritorno su Pian grande

NORCIA (PERUGIA), 3 APR – “Oggi è la rinascita di Castelluccio di Norcia, è un giorno storico”: così ieri sera Gianni Coccia, a nome di tutti gli agricoltori che hanno raggiunto, dopo un viaggio durato tre ore e mezza, il Pian grande alle porte del borgo distrutto dal sisma. A rafforzare le parole del portavoce, ci sono quelle di tanti altri agricoltori, come Davide, 20 anni: “È un ritorno a casa dopo tanti mesi di sofferenza, adesso ci riprendiamo la nostra terra e il nostro lavoro”. E c’è già chi pensa di tornare a vivere a Castelluccio, come Stefano: “Sarà dura, ma ce la metteremo tutta per tornare a vivere nella nostra terra, la lenticchia, il borgo, la fioritura, per noi sono tutto, sono la nostra vita”. Gli agricoltori per festeggiare l’arrivo a Castelluccio hanno stappato alcune bottiglie di spumante.
Ecco la semina Poi subito al lavoro. Gli agricoltori non perdono tempo e appena giunti a Castelluccio di Norcia, alcuni si sono messi ad arare il terreno per prepararlo alla semina della lenticchia. Tra metà e fine giugno è atteso il “miracolo” che ogni anno si ripete con la fioritura. Uno spettacolo naturale unico che richiama migliaia di visitatori da ogni parte del mondo. Tra fine luglio e agosto sarà fatto il raccolto della lenticchia. Che saranno poi trasportate a Norcia dove verranno lavorate e quindi preparate per essere messe in vendita in tutti i negozi italiani e anche stranieri.

Categories
Servizi

RELATED BY