Renzi pigliatutto. A Roma ottiene 13 municipi su 15

Nelle consultazioni tenutesi nel circoli Pd di tutta Italia l'ex Premier ottiene una vittoria di misura

68, 25 e 6. Sono i numeri con cui si conclude la Prima tappa della corsa per la segreteria del Pd. È un Matteo Renzi pigliatutto, quello che a Roma si aggiudica 13 municipi su 15.

La mozione dell’ex premier, così si chiama in gergo piddino la candidatura, ha ottenuto un totale di oltre 141 mila voti per un risultato percentuale del 68,22%.

A distanza, Andrea Orlando che si ferma al 25% con 52 mila voti. Passa la soglia di sbarramento per accedere alle primarie, Michele Emiliano che con poco più di 13 mila voti ottiene il 6% .

Intanto il segretario dimissionario esulta su Instagram per quelli che definisce numeri impressionanti. E rilancia il suo hashtag “avanti”.

Un risultato sopra le aspettative per chi sostiene la ricandidatura dell’ex sindaco di firenze.

Ma il comitato del ministro della Giustizia contesta le cifre sull’affluenza fornite da Renzi. Rivendicando un risultato vicino al 30% e lo stesso ministro si dice soddisfatto del voto e sicuro che la partita sia ancora aperta.

E in effetti alle primarie l’affluenza di votanti potrebbe ribaltare il risultato acquisito.

 

L’appuntamento è al 30 aprile quando il popolo del centro sinistra si riverserà nei gazebo per scegliere il nuovo segretario di un partito che cerca il rilancio dopo avere perso alcuni pezzi per strada.

Categories
Servizi

RELATED BY