Pantheon sfregiati due candelabri del 1700

Ancora atti vandalici contro i monumenti romani

Entrare in un tempio storico prendere due candelabri e gettarli a terra.

Questo atto vandalico è avvenuto al Pantheon.

A compierlo, una donna rumena di 39 anni senza fissa dimora che senza essere stata notata, ha staccato i due oggetti risalenti al 1700.

Le motivazioni del gesto non sono state ancora chiarite.

Ma questa azione sconsiderata non è il primo caso che avviene nella Capitale.

A Roma lo sfregio ai monumenti negli ultimi tempi sembra, purtroppo, andare di moda.

A Piazza Navona, ad esempio, sono stati denunciati dei danni alla Fontana Nettuno.

A segnalarlo con un post su Facebook la consigliera del primo municipio Nathalie Naim.

La Sovrintendenza Capitolina, da noi contattata senza risposta, precisa che i danni alla fontana risalgono però al 1979.

Quello dello sfregio ai monumenti è un problema serio, sembra quasi sia diventata un’ abitudine per i turisti che, senza alcuna remora si tuffano nella fontana del Bernini a Piazza Navona o incidono i loro nomi in una delle facciate del Colosseo.

Quello del Pantheon non è che l’ultimo episodio di una lunga serie.

Categories
Servizi

RELATED BY