Serie B, Perugia verso Carpi in formato made in Italy

I biancorossi sono tra le squadre cadette meno straniere

PERUGIA – Il Perugia, che ha riscoperto il Made in Italy, si prepara alla trasferta di domenica a Carpi. Nell’ultima gara vinta con il Benevento per la ventesima volta in 31 giornate Bucchi ha schierato un undici tutto italiano. Un segno di discontinuità con il recente passato.
Il Grifo è la squadra più italiana del campionato di serie B dopo Spal, Cittadella e Pro Vercelli. Da vedere ora le scelte del tecnico per Carpi. Di fatto in rosa tra gli stranieri possibili titolari c’è solo il francese Gnahoré che si gioca una maglia a centrocampo. Per la trasferta in terra emiliana sono assenti lo squalificato Belmonte e i convalescenti Mancini e Dezi. Resta in dubbio Fazzi, ancora alle prese con i fastidi accusati prima della gara con il Benevento. Probabile conferma del 4-3-3, magari tutto italiano.

Categories
Servizi

RELATED BY