Trattati di Roma, 60esimo anniversario: Roma, sorvegliata speciale. Sabato Colosseo e Fori Imperiali chiusi

Un sabato ad alta tensione. Allarme rosso nella Capitale. Il 25 marzo l’Europa festeggia i 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma. Per l’occasione sono attesi una quarantina...

Un sabato ad alta tensione. Allarme rosso nella Capitale. Il 25 marzo l’Europa festeggia i 60 anni dalla firma dei Trattati di Roma. Per l’occasione sono attesi una quarantina tra capi di Stato, di governo e vertici dell’Unione Europa. A rendere difficile il tutto la prevista presenza degli antagonisti di Eurostop. Cortei, sit-in e manifestazioni improvvisate che metteranno a dura prova l’apparato di sicurezza della città. Due zone blindate nel centro storico, una quarantina di varchi d’accesso, telecamere di sorveglianza, tiratori scelti sui palazzi, artificieri, tremila agenti in strada e divieto di caschi, passamontagna e petardi. Appuntamento alle 10 in Campidoglio per la cerimonia ufficiale con i leader politici. Tutta l’area intorno sarà “blue zone”:  una zona rossa di “massima sicurezza” ribattezzata “blue” in omaggio ai colori della bandiera dell’Unione europea. Da via Petroselli fino a via del Plebiscito e via IV Novembre, compresi Piazza Venezia e Fori Imperiali. L’area sarà presidiata dalle prime ore del 24 marzo e alla mezzanotte scatteranno le chiusure al traffico e ai pedoni per effettuare le bonifiche. Ventidue i varchi d’accesso previsti. Poi una “green zone”: una sorta di area cuscinetto da piazza Venezia fino a via del Tritone, passando per Quirinale, Prefettura e via del Corso. Alle 19 di venerdì saranno posizionate le transenne per isolare zona verde e zona blu, poi a mezzanotte e mezzo cominceranno le chiusure dei varchi: passerà solo chi è autorizzato, con auto, moto e a piedi, dimostrando di averne diritto con i documenti d’identità. I presidi di polizia con relativi controlli saranno attivi dalle 6 di sabato mattinata. Previsto il divieto di sorvolo sul centro città. Per l’occasione resteranno chiusi per tutta la giornata alcuni monumenti e aree archeologiche, come il Colosseo (già dalle 19 del giorno prima), il Foro Romano – Palatino e la Domus Aurea. Al momento sono almeno sei i cortei e sit-in in programma in città. Il rischio è che tra gli 8mila manifestanti attesi possano mescolarsi infiltrati violenti e black block.

 

 

 

 

 

 

Categories
News

RELATED BY