Frosinone, avviate le attività di controllo con i droni

Primi test effettuati nel fine settimana: impiegati due esacotteri e un quadricottero certificati da Enac per monitorare il territorio

Primi tentativi per garantire una sicurezza migliore. Nel frusinate sono cominciati i controlli del territorio attraverso l’utilizzo di droni. Un’attività svolta in maniera sperimentale con l’obiettivo di offrire d’ora in avanti un apporto concreto nei servizi di ordine pubblico.

Le operazioni sono scattate nell’ambito del tavolo tecnico costituito presso la Segreteria del Dipartimento della Polizia Stradale. Due esacotteri e un quadricottero certificati da Enac: questi i modelli impiegati nel corso di un fine settimana utile per testare l’efficacia di oggetti il cui potenziale è tutto da scoprire.

A coordinare le varie fasi di monitoraggio i piloti della Polizia di Stato e dell’Arma dei Carabinieri, assistiti dai rappresentanti dell’Aeronautica Militare pronti a notare eventuali interferenze con le aviolinee sovrastanti la zona interessata dalla sperimentazione.

Uno step iniziale che precede nuove attività simili previste sempre nella provincia di Frosinone. La volontà è quella di sfruttare i droni in situazioni completamente diverse tra loro. Solo a quel punto sarà possibile fissare un moderno metodo di lavoro.

Categories
Servizi
No Comment

Leave a Reply

*

*

RELATED BY