A Palazzo Barberini i lavori di Lotto, Savoldo e Cariani

La Galleria Nazionale d'Arte Antica ottiene in prestito 5 opere provenienti altri musei

Lorenzo Lotto, Giovanni Gerolamo Savoldo e Giovanni Busi, meglio noto come il Cariani. Un trittico di pittori nati nella seconda metà del Quattrocento e operanti a Venezia soprattutto nel secolo successivo.

Palazzo Barberini ospita fino all’11 giugno 6 dipinti che oltre ad essere dei capolavori, sintetizzano l’utilizzo del rosso, al tempo non solo un colore, ma emblema di uno status sociale.

Un’unica sala messa a disposizione per riunire opere d’indubbia importanza e bellezza. L’intento è quello di dare vita ad una mostra che sia prima di tutto coerente.

L’esposizione ruota attorno al quadro di Lotto intitolato “Matrimonio mistico di Santa Caterina d’Alessandria”, tela già in possesso della Galleria Nazionale d’Arte Antica. Gli altri 5 progetti arrivano da città come Bergamo, Parigi, New York e Madrid.

“Venezia scarlatta”: in via delle Quattro Fontane spazio alla qualità e alla voglia di far conoscere cose diverse e distanti.

Categories
News

RELATED BY