Atac, parte la campagna anti-evasione: “Non farti riconoscere, paga il biglietto”

Atac potenzia la lotta all'evasione tariffaria sui mezzi del trasporto pubblico

Non del cartellino ma del biglietto: sempre di furbetti si parla. Proprio per lottare contro l’evasione, Atac lancia la campagna “Non farti riconoscere, paga il biglietto”.

Testimonial d’eccezione l’attore e doppiatore Francesco Pannofino, che nel breve spot realizzato per l’Azienda dei Trasporti romani, interpreta la parte di un controllore. “Un mestiere difficile – aggiunge l’Amministratore Unico Manuel Fantasia – sottoposto troppo spesso al non rispetto dei passeggeri”.

L’obiettivo della campagna è quello di sensibilizzare gli evasori, dando allo stesso tempo un segnale positivo agli utenti che pagano regolarmente biglietto o abbonamento. Nel 2016 infatti sono stati controllati oltre 2 milioni di passeggeri e effettuate 126mila sanzioni.

A sostenere l’iniziativa anche la sindaca Virginia Raggi e l’assessore Linda Meleo.

Unite per una causa che riguarda il benessere dell’intera città.

Categories
Servizi

RELATED BY