Cronaca. La Guardia di Finanza sequestra beni per 40 milioni di euro a imprenditore romano

Le indagini sono cominciate nel 2015

Ville, Ferrari, Imbarcazioni di lusso: sequestrati dalla Guardia di Finanza, beni per 40 milioni di euro a un imprenditore romano. L’uomo con la residenza fittizia a Dubai, e in precedenza nel Principato di Monaco, aveva collezionato un piccolo impero. Tra le ricchezze confiscate anche un veliero, realizzato nel 1920 e recentemente restaurato. Le indagini degli specialisti del Gruppo Investigazione criminalità organizzata del Nucleo della Polizia tributaria di Roma, sono iniziate nel 2015. L’inchiesta ha consentito di individuare un articolato sistema, che ha permesso all’individuo di mettere da parte un ingente patrimonio, assolutamente sproporzionato rispetto al reddito dichiarato. L’indagato gestiva una galassia di compagini societarie non solo in Italia, ma anche all’estero, nei cosiddetti “paradisi fiscali”. Tutte le aziende intestate formalmente a prestanome, avevano lo scopo di occultare i proventi plurimilionari di numerosi reati tributari e fallimentari. Più di 80 militari sono impegnati in queste ore nel sequestro di un importante capitale, mobiliare ed immobiliare, costituito, da lussuose ville con piscina sparse in tutta Italia, imbarcazioni uniche nel loro genere, collezioni di auto d’epoca e orologi di pregio per un valore complessivo superiore a 41 milioni di euro.

Categories
Servizi

RELATED BY