Roma diventa la Capitale dei videogiochi con “Let’s play”

Il festival del videogioco avrà luogo dal 15 al 19 marzo

Roma si trasforma nella città del videogioco. Non solo passatempi ma veri e propri strumenti per educare. Violenza e crudeltà lasciano ampio spazio a istruzione e cultura. Questo è “Let’s play”, il festival del videogioco che dl 15 al 19 verrà ospitato nella Capitale.

Bambini, uomini e donne di ogni età. Il gioco coinvolge tutti e, dati alla mano, non sembra essere dannoso come molti pensano.

Cancellata l’immagine del ragazzo chiuso in camera al buio per ore a raggiungere l’ultimo livello di un game. Il videogiocatore tipo sembra aver un grado di istruzione elevato: quasi il 50% è in possesso di un diploma di scuola media superiore o di una laurea.

Valorizzare il settore video-ludico. Con questo obiettivo per 5 giorni, Istituzioni, Big e consumatori si incontreranno per giocare, ma anche per discutere e sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo che questo mondo ricopre per l’economia italiana.

I videogiochi verranno quindi rappresentati a 360° gradi nel ruolo di strumento culturale in grado di abbracciare arte, pedagogia, informatica, istruzione e sviluppo.

Non solo eccellenze internazionali a farla da padrona, ma anche titoli italiani indipendenti da scoprire nell’area dedicata alla Regione Lazio.

In totale 200 macchine per trasformare Roma nella città del videogame.

Categories
News

RELATED BY