Virginia Raggi pronta a sostituire Berdini

"la pazienza delle persone ha un limite", così Virginia Raggi esprime il disappunto per il comportamento dell'assessore all'Urbanistica

È una sentenza già scritta quella che si vocifera verrà emessa dalla maggioranza riunita in Campidoglio per decidere la sorte di Paolo Berdini.

La rottura si è resa definitiva dopo la diffusione di un secondo audio in cui l’assessore all’urbanistica si dimostrava consapevole d’essere intervistato e si lasciava andare a pesanti illazioni sul rapporto tra la sindaca e Salvatore Romeo, definito suo amante.

Ormai non ci sarebbe spazio per alcuna riconciliazione. Adesso rimane da capire cosa farà Virginia Raggi. Se la Giunta, nelle prossime ore, non riuscisse a convergere su di un nome condiviso, la sindaca potrebbe decidere di assumere la carica all’urbanistica ad interim.

Soluzione che la maggioranza vorrebbe evitare vista la delicatezza della questione dello stadio della Roma che ricadrebbe così su di una sindaca già impegnata a fronteggiare altre emergenze.

Nelle prossime, infatti,ore Raffaele Marra, ex fedelissimo della Raggi, detenuto a Regina Coeli per corruzione potrebbe decidere di fornire la sua versione sul rapporto strettissimo che lo ha legato alla prima cittadina. Proprio il legame privilegiato con l’ex capo del personale è costato alla Raggi l’accusa di abuso d’ufficio e falso a cui si è aggiunta una seconda accusa di abuso d’ufficio legata alla promozione di Salvatore Romeo, suo amante secondo le accuse di Berdini.

Intanto la sindaca incassa un nuovo attestazione di stima da Luigi Di Maio che ha affermato: “La campagna dell’ultima settimana è stata vergognosa, avrebbe sfiancato anche un toro. Ci hanno fatto passare per corrotti. Il movimento a roma e quindi pronto a ripartire proprio dall’urbanistica.

Categories
News

RELATED BY