Gianni Amelio alla Casa del Cinema tra ricordi e progetti

Il regista intervistato in sala da Mario Sesti, ad aprile esce il nuovo film "La tenerezza"
Un romanzo d’esordio uscito a settembre, un nuovo film in arrivo nelle sale il 23 aprile. Nonostante le 72 primavere sulle spalle, Gianni Amelio è un infaticabile lavoratore, una di quelle persone che non sopportano la stasi, ma hanno invece bisogno di cercare sempre nuovi stimoli.
La Casa del Cinema apre le porte al regista di origini calabresi, pronto a tornare con la pellicola intitolata “La tenerezza” e intervistato di recente dalla rivista MicroMega per una lunga conversazione inclusa nell’Almanacco. In sala tanti ammiratori lieti di ascoltare confessioni e aneddoti da parte di un autore di spicco nel cinema italiano, garanzia di qualità e piuttosto prolifico.
Gli esordi da aiuto regista, le produzioni per la tv prima del passaggio al grande schermo. E poi le conoscenze avvenute in carriera, i maestri da cui “rubare”, gli attori da dirigere sul set: da uno come Amelio c’è tanto da imparare e ascoltare.
A prendere parte all’incontro ecco due filmmaker sempre più in ascesa: Claudio Giovannesi e Gabriele Mainetti.
Guardarsi indietro prima di rimettersi in moto. La primavera del cinema si avvarà di un nuovo capitolo artistico firmato Gianni Amelio.
Categories
Servizi

RELATED BY