Rigopiano: è morto Riccetti, recuperato il corpo del giovane ternano

"Alessandro è una delle vittime del disastro" la conferma del sindaco Di Girolamo

Non ce l’ha fatta Alessandro Riccetti. Il corpo senza vita del giovane ternano, per una settimana tra i dispersi dell’Hotel Rigopiano, travolto da una slavina mercoledì scorso, è stato recuperato dai soccorritori nella notte. Tutta la comunità ternana e umbra si è stretta negli ultimi giorni intorno alla famiglia del ragazzo di 33 anni che lavorava come receptionist nell’albergo del disastro.
Il dolore di Terni “Alessandro Riccetti è una delle vittime del disastro di Rigopiano”: la conferma è del sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, sul suo profilo Facebook. “La notizia che tutta Terni si aspettava non è arrivata. Tante ore di angoscia e speranza terminano nel peggiore dei modi”, scrive ancora. “Un durissimo colpo – afferma ancora Di Girolamo – per una famiglia già provata, un grande dolore per tutta la comunità ternana che perde un ragazzo perbene, un lavoratore, un giovane proiettato nel futuro”. Riferendosi a Riccetti, Di Girolamo ha sottolineato come la sua sia stata “una esistenza breve ma ricca di significato”. “Una vita, che nel suo valore e nei suoi valori – ha aggiunto -, rimane tutta. L’amore per la famiglia, l’essere laborioso, l’attaccamento a Terni: grazie Alessandro per il testimone che hai lasciato alla nostra comunità”. Riccetti, nato il 23 gennaio di 33 anni fa, prima di lavorare a Farindola, dal dicembre 2015, è stato receptionist in altre strutture alberghiere umbre, tra cui San Gemini. Il giovane ha vissuto anche all’estero, come a Parigi, dove si è recato tra il 2010 e il 2011 per un Erasmus alla Sorbonne Nouvelle. Dopo la laurea triennale in Mediazione linguistica applicata, Riccetti ha infatti conseguito la specialistica in Lingue straniere per la comunicazione internazionale, sempre all’Università di Perugia. In campo lavorativo si è fatto apprezzare soprattutto per la sua conoscenza delle lingue, tre oltre all’italiano.
Si aggrava il bilancio Il bilancio delle vittime del Rigopiano nelle ultime ore si è aggravato sensibilmente: 23 i corpi senza vita recuperati, 6 i dispersi per i quali i soccorritori continuano a scavare senza sosta. Sono 11 i sopravvissuti al disastro.

Categories
Servizi

RELATED BY