Evade da una casa lavoro di Vasto per compiere rapine nel Lazio: arrestato dai Carabinieri

Due colpi messi a segno a novembre presso un supermercato di Marina di Tor San Lorenzo: fermato il malvivente di 36 anni

Dalla costa abruzzese a quella laziale con un obiettivo: rapinare un supermercato. Questo l’intento di un trentaseienne, evaso da una casa lavoro di Vasto, in provincia di Chieti. Giunto a Marina di Tor San Lorenzo, sul litorale romano, nel mese di novembre l’uomo è stato in grado di effettuare ben due blitz nello stesso luogo a distanza di pochi giorni. Latitanza finita per il malvivente, arrestato dai Carabinieri della Stazione locale in seguito a diverse settimane di accertamenti. L’uomo è ritenuto responsabile di rapina aggravata.

Di circa 2000 euro il bottino rimediato dal ladro attraverso i due agguati ravvicinati. In entrambe le occasioni sarebbe stata messa in atto la medesima tecnica: volto semi travisato da berretto e scaldacollo, quindi incursione verso l’orario di chiusura armato di pistola. Ai dipendenti minacciati l’obbligo di svuotare la cassa, poi la fuga a piedi.

Le indagini sono scattate dopo la denuncia della titolare dell’esercizio. Una volta individuata la persona si è scoperto che si trattasse di un evaso, partito da una casa lavoro di Vasto dove stava espieando la misura di collocamento nel luogo per la durata di un biennio.

Ad emmettere il provvedimento cauterale, il Gip del Tribunale di Velletri. L’uomo finisce così nel carcere del comune abruzzese.

Categories
Servizi

RELATED BY