Dopo lo sfogo, Virginia Raggi riprende la sua corsa contro il tempo per approvare il bilancio

Sono giorni decisivi per l'amministrazione pentastellata che punta a centrare l'obiettivo dell'approvazione del bilancio entro febbraio 2017

È una Virginia Raggi inedita quella mostrata dalle immagini girate il giorno di Natale all’interno della comunità di Sant’Egidio. La sindaca, provata da settimane di tensioni dentro e fuori al movimento 5 stelle, non regge all’emozione e per la prima volta, mostra in pubblico il volto segnato dalle lacrime.

Secondo la prima cittadina di Roma, Lo spirito di comunità è ciò che manca alla città.

 

Ma anche il suo discorso di Natale è finito sotto il mirino delle critiche. Infatti molti hanno fatto notare come l’amministrazione Raggi abbia previsto dei tagli pari al 30% per il contributo comunale alla disabilità mentre per la disoccupazione la spesa del Campidoglio sia passata dai 5 milioni del 2016, a 3 milioni nel 2017.

Adesso per la sindaca l’obiettivo più importante è riuscire a fare approvare il documento di bilancio, bocciato qualche giorno fa dall’Oref, entro l’ultima data utile, febbraio 2017.

Secondo i piani dell’assessore al Bilancio, Andrea Mazzillo, è possibile approvare tutte le modifiche richieste dai revisori dei conti grazie ad un emendamento che dovrebbe passare entro la befana.

Sempre ai primi di gennaio si saprà se la Procura di Roma riterrà opportuno sentire Virginia Raggi sui suoi rapporti con Raffaele Marra.

L’ex capo di gabinetto del Campidoglio, braccio destro fortemente voluto dalla Raggi, si trova ancora a Regina Coeli con l’accusa di corruzione e starebbe raccontando dei particolari sui suoi rapporti con la sindaca pentastellata.

Qualora dovesse superare indenne anche questa prova, per la Raggi si aprirebbe uno spiraglio per riprendere l’opera rinnovatrice di una amministrazione che finora ha stentato ad avviare un nuovo corso.

Categories
Servizi

RELATED BY