“Lazio emozione fuori porta”. Cinque mosse per il turismo targate Regione Lazio

Roma sì ma non solo. La Regione Lazio si apre al turismo. Dal bollino di qualità per i bed and breakfast all’albo istituzionale per le rievocazioni storiche. Iniziative e...

Roma sì ma non solo. La Regione Lazio si apre al turismo. Dal bollino di qualità per i bed and breakfast all’albo istituzionale per le rievocazioni storiche. Iniziative e programmi messi nero su bianco per promuovere al meglio le eccellenze del territorio al di là delle Mura Aureliane della città eterna.

Il titolo la dice lunga sulle intenzioni del presidente Zingaretti e dei suoi collaboratori. Lazio, emozioni fuori porta. Cinque mosse pensate, realizzate e finanziate per valorizzare eventi, luoghi e tradizioni storiche. Si va da un bando pubblico da 1,6 milioni di euro per la promozione dei borghi antichi a una proposta di legge per inserire la rete dei “Cammini” del Lazio in un circuito d’eccellenza nel centro Italia. E ancora…un albo di qualità cui dovranno iscriversi Comuni e associazioni locali e un bando pronto entro aprile per sostenere le manifestazioni culturali e gastronomiche tra fiere e sagre.

Altro aspetto chiave è la legalità e la conseguente lotta all’abusivismo nelle strutture ricettive extra-alberghiere, dove spicca il nuovo codice identificativo e la banca dati per tutte le attività. Si guarda alla formazione di personale qualificato nel settore turistico con nuovi corsi di formazione creati ad hoc. La Regione aderirà inoltre al Convention Bureau per promuovere Roma e il Lazio come meta di turismo congressuale. Infine non mancherà il sostegno per ospitare al meglio la Ryder Cup, uno dei tornei di golf più prestigiosi al mondo in programma per il 2022.

Categories
News

RELATED BY