Il primo gennaio Roma festeggia dall’alba al tramonto

servizio di Manuela Murgia. Interviste a Michele dall'Ongaro, presidente Accademia di santa Cecilia e Josè Dosal,Ad di Fondazione musica per Roma

Si suonerà dall’alba al tramonto. E sarà un primo dell’anno all’insegna della cultura, quello previsto per il 2017. A fare da sfondo alle celebrazioni: il Tevere, con i suoi ponti, simbolo millenario della costruzione di dialogo.

L’incontro di diverse culture e stili musicali sarà il tratto distintivo della prossima festa di Roma.

L’assessore alla crescita culturale, Luca Bergamo, appena nominato vicesindaco, ha presentato il programma dei festeggiamenti.

Insieme a lui, i massimi esponenti delle associazioni culturali romane,hanno illustrato all’Auditorium un programma che vuole essere di classe e d’avanguardia al tempo stesso.

La prima novità è costituita dall’orario di apertura delle celebrazioni: alle 3 e mezza di notte i ponti della musica e delle scienze apriranno le danze con un dj set di musica dance ed elettronica.

A seguire si animerà il ponte Sant’angelo,dove alle 15:00 si esibirà la Schola Cantorum dell’accademia nazionale di santa cecilia.

E Poi sarà la volta del tratto pedonale compreso tra ponte Vittorio Emanuele e ponte Garibaldi.

Chiuderà la giornata, alle 21:00 l’orchestra di piazza Vittorio che si esibirà su ponte sant’angelo.

 

Gusti musicali apparentemente incompatibili risuoneranno in una cornice capace di mettere insieme la Roma classica con quella contemporanea.

Categories
Servizi

RELATED BY