Paola Muraro si dimette, altro addio nella giunta Raggi

Il sindaco della Capitale perde pezzi, l'assessore all'ambiente va via dopo il nuovo avviso di garanzia

Un ruolo impossibile da ricoprire a causa delle indagini in corso per illeciti ambientali. Paola Muraro lascia. L’assessore capitolino rassegna le dimissioni e dice addio alla giunta pentastellata.

Una decisione ufficializzata tramite un comunicato diramato dal Campidoglio. Fatale l’avviso di garanzia ricevuto in riferimento all’articolo 256 del testo unico sull’Ambiente. Un passo indietro dettato da un senso di responsabilità istituzionale, anche in vista di quello che sarà il prossimo incontro in procura fissato per il 21 dicembre.

L’addio di Muraro era sicuramente nell’aria. Da tempo gli investigatori stavano intensificando gli accertamenti riguardo l’inchiesta legata ai rifiuti e al ruolo dell’ormai ex assessore specialmente in merito ai presunti rapporti con Manlio Cerroni, il cosiddetto “re” di Malagrotta. A pesare sulla scelta anche il pressing messo in atto dai vertici del Movimento 5 Stelle.

Un faccia a faccia con il sindaco per dare informazioni sugli ultimi sviluppi giudiziari e poi l’annuncio messo nero su bianco. Muraro va via dopo mesi di instabilità e tensioni. Brutta tegola per Virginia Raggi, che da luglio ha già dovuto fare i conti con numerosi addii (Raineri e Minenna su tutti).

Al momento il primo cittadino della Capitale prende le deleghe, in attesa di trovare un’altra figura all’altezza e disponibile a fare parte della squadra. Di certo siamo di fronte ad un esecutivo che non riesce a trovare equilibrio.

Categories
News

RELATED BY