Solidarietà. Honey Sport City in Camerun: Andrea Lo Cicero ci ha raccontato la sua esperienza

Questo progetto umanitario aiuta le persone del 3° mondo grazie allo sport

E’ partito da un circolo di Roma, fino ad arrivare in Africa: Honey Sport City è un progetto benefico legato allo sport che merita di essere raccontato. Una delegazione italiana è andata a Yaoundè, capitale del Camerun. Il gioco è un modello educativo fondamentale per entrare in relazione con se stessi e con gli altri in un’ottica di miglioramento continuo e di proiezione del sé nel futuro. Il gioco è svago, salute, socialità, comunità. Saranno donati e messi a disposizione dei giovani oltre 500 palloni per le diverse discipline, 1000 kit scolastici ed abbigliamento sportivo idoneo alle attività. La delegazione Capitanata da Lo Cicero valuterà la possibilità di costruire, dei campi polivalenti da donare ai ragazzi per permettere loro di praticare sport in spazi attrezzati. L’obiettivo è quello di formare ed istruire i giovani del luogo nelle discipline del Rugby, del Basket e del Calcio, affinché a loro volta possano trasmettere le regole di questi giochi ai bambini. In un paese con diverse criticità, sia economiche che sociali, unire attraverso lo sport e permettere ai bambini di giocare con il pensiero lontano dalle incombenze giornaliere è un bene che va tutelato. Honey sport City ha regalato a queste persone e a questi bambini un briciolo di speranza per il loro futuro

Categories
Servizi

RELATED BY