Denunciati due addetti alle pulizie della Sapienza

Si apprestavano a rubare biciclette all'interno dell'ateneo

Sono finiti in manette i due ladri di biciclette della Sapienza. Due uomini di 65 e 62 anni, dipendenti di una ditta di pulizie all’interno dell’Università “La Sapienza”, si erano specializzati nei furti di bici. Dopo aver tagliato le catene dei velocipedi parcheggiati all’interno dell’ateneo romano, i due addetti, le caricavano sul furgone della ditta e le portavano via. Sono stati gli investigatori del Commissariato Università a risalire ai colpevoli e a porre fine a questa attività criminale. Nell’ultimo mese erano state molte le denunce giunte al Commissariato, per i ripetuti furti di biciclette ai danni di docenti e degli universitari. La svolta dopo l’ultima denuncia presentata da una studentessa. Gli agenti dopo aver visionato le immagini del sistema di video sorveglianza interna all’ateneo, hanno individuato i ladri. I poliziotti, sono rimasti sorpresi quando hanno visto i due uomini delle pulizie, prendere le biciclette e caricarle sul furgone coprendole con dei cartoni. Gli agenti della Polizia hanno ritrovato e sequestrato la bici rubata all’interno del magazzino della ditta. Nello stabile sono stati trovati anche una serie di arnesi utilizzati per rompere le catene. Nell’abitazione di uno dei due ladri, sono state rinvenute e sequestrate altre 3 biciclette sulle quali sono in corso accertamenti per risalire ai proprietari. Il velocipede della studentessa è stato restituito alla proprietaria, mentre i due uomini sono stati denunciati per furto, ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso

Categories
Servizi

RELATED BY