Calcio. Dopo il Derby la Roma non deve rilassarsi in vista delle prossime due gare fondamentali

Lazio che deve sapersi rialzare e tornare quella di prima

Dopo il derby la Roma non deve rilassarsi, mentre per la Lazio vietato perdere certezze. Terminato il 15° turno del nostro campionato, la partita più di spicco è stata sicuramente la stracittadina della Capitale, che ha visto i giallorossi imporsi per 2-0 sui cugini laziali. Mister Spalletti è stato bravissimo a saper dare ai suoi gli strumenti giusti per interpretare al meglio il match. La Lazio nella prima parte della gara era partita fortissimo e il mister toscano ha capito come rallentare gli avversari. Il fulcro del gioco biancoceleste era Biglia, ed ecco che De Rossi e Strootman sono riusciti a chiudere le giocate dell’argentino, smorzando la pericolosità della Lazio. Probabilmente senza la follia di Wallace, sarebbe stata una partita piatta, da 0 a 0, poi il centrale delle aquile ha ben pensato di fare un regalo di Natale anticipato alla maggica. 1 a 0 Strootaman e poi il raddoppio di Nainggolan grazie alla complicità di Marchetti. E’ stata una Roma bruttina, ma efficace, che ha saputo sfruttare le occasioni in maniera cinica e letale, come le grandi squadre. Inzaghi invece si è detto contento di come è stata preparata ed affrontata la partita. Salvo due errori individuali, la Lazio è proprio da qui che dovrà ripartire. 8 risultai utili consecutivi non vengono per caso, e perdere un derby dopo più di 3 anni che non si vince cui può stare. La prossima c’è la Samp e i biancocelesti dovranno saper chiudere la parentesi derby. Allo stadio Olimpico invece la Roma ospiterà il Milan, e sarà un bel banco di prova per capire la maturità della squadra. Anche perchè dopo 7 giorni i giallorossi partiranno alla volta dello Juventus Stadium: 15 giorni determinanti per capire la stagione della Roma

Categories
News

RELATED BY