Sport e solidarietà. La squadra azzurra di Rugby impegnata con gli studenti terremotati

Il CT O'Shea con alcuni atleti della nazionale a Rieti per un'iniziativa con le scuole di Amatrice

Rieti. Stadio Iacoboni. Più di duecento ragazzi, una palla e la nazionale azzurra di Rugby. Conor O’Shea, il coach degli azzurri, insieme a una rappresentativa di giocatori è stato impegnato con tantissimi studenti sul campo. L’iniziativa è nata dallo staff tecnico della nazionale che dopo il sisma di fine agosto ha deciso di portare conforto e beni di prima necessità alle popolazioni colpite. Il CT dell’Italrugby ha accettato con entusiamo la sfida. Insime a lui gli azzurri Venditti, Odiete, Ferrari, Geldenhuys, Steyn e Violi, oltre ad alcuni tecnici dello staff. E’ stato proposto un rugby clinic dedicto a tutti i ragazzi delle scuole di Amatrice, e degli altri comuni colpiti dal terremoto lo scorso 24 agosto. Giochi con la palla ovale e partitelle agli oltre duecento giovani rugbisti.Alla fine gli azzurri sono rimasti sul prato anche una volta finita l’attività per fare foto e autografi e strappare un sorriso a chi ha vissuto il dramma del sisma

Categories
Servizi

RELATED BY