Calcio. Delusione Europa League per i giallorossi: 3-3 contro l’Austria Vienna

La Lazio perde i pezzi: out De Vraji per 2 mesi

E’ bastato un minuto, e il faro giallorosso si è spento. In Europa League Roma a intermittenza, con sprazzi di bel gioco e momenti di blackout. Allo stadio Olimpico è solo 3-3 contro l’Austria Vienna. Il rammarico c’è, sopratutto dopo che la maggica era andata in vantaggio per 3-1 e in un minuto ha accusato l’1-2 in rimonata degli austriaci. Male la difesa, che in casa contro una squadra non eccezionale ha concesso 3 gol. Non sono mancate però le note positive. In primis il ritorno al gol del faraone che con una sua doppietta aveva illuso il pubblico; poi il giovane Gerson che comunque ha dimostrato sul campo di avere a disposizione un grosso potenziale e infine l’immenso Capitano Francesco Totti che con due assist al bacio ha illuminato la serata. Questa Roma fa riflettere. C’è l’incomprensibilità di come questa squadra possa esprimere un calcio propositivo contro Inter e Napoli e non riesca a portare a casa i tre punti contro l’Austria Vienna. Il prossimo avversario atteso allo stadio Olimpico è il Palermo: sarà un bel banco di prova per testare la squadra di Spalletti. In casa Lazio non mancano mai i problemi: durante l’allenamento si è fermato Stafan De Vraij. Il difensore olandese ha subito un grosso trauma al quinto metatarso del piede destro: l’ipotesi è la rottura e il conseguente stop per circa 2 mesi. Sarebbe uno shock per l’ambiente biancoceleste, che dopo aver perso il proprio capitano Biglia, verrebbe a meno anche della colonna portante della difesa. Nelle prossime ore verranno effettuati tutti gli accertamenti per capire l’entità dell’infortunio. La certezza è che molto probabilemente il numero 3 laziale salterà la trasferta di Torino. Al suo posto potrebbe giocare il rientrante Bastos

Categories
News

RELATED BY