Giunta Raggi: mobilità e rifiuti tra le priorità emerse nel corso del “ritiro” di Anguillara

Trasporti e rifiuti. Il team Raggi riparte da qui. Dalle due priorità emerse nel corso del conclave del Movimento 5 Stelle in quel di Anguillara. Dai confronti andati avanti...

Trasporti e rifiuti. Il team Raggi riparte da qui. Dalle due priorità emerse nel corso del conclave del Movimento 5 Stelle in quel di Anguillara. Dai confronti andati avanti per due giorni è emerso un piano di intervento sulla mobilità cittadina. Un investimento da un miliardo di euro per potenziare il trasporto su ferro, su pedali e su acqua. Un rinforzo per la Roma-Lido, innanzitutto, linea strategica per la Capitale sempre a rischio stop e di conseguenza poco affidabile. Quindi la rete delle piste ciclabili, progetto già avviato con l’approvazione dei 45 km del Grab, con un corridoio mobilità sulla Cristoforo Colombo, una delle più importanti arterie cittadine. Infine lo sviluppo della navigabilità del Tevere per renderlo praticabile da ponte Marconi fino alla foce mettendo in pratica l’idea che fu di Ignazio Marino. Sul modello della Senna, a Parigi, o del Tamigi, a Londra. Poi c’è il capitolo rifiuti. Partire subito con il potenziamento della raccolta differenziata Municipio per Municipio e arginare un’emergenza che appare per lo più cronica. Idee che dovranno passare all’esame del responsabile del Bilancio Andrea Mazzillo e di cui dovranno discutere nei dettagli le relative commissioni consiliari e gli assessori competenti.

Categories
News

RELATED BY