Viabilità: 500 km di strade passano da Regione Lazio ad Anas

Rivoluzione in vista per la rete stradale della Regione Lazio. La convenzione è stata sottoscritta dal governatore Nicola Zingaretti e dal presidente di Anas Gianni Vittorio Armani. Ad essere...

Rivoluzione in vista per la rete stradale della Regione Lazio. La convenzione è stata sottoscritta dal governatore Nicola Zingaretti e dal presidente di Anas Gianni Vittorio Armani. Ad essere interessate dal cambiamento di competenza 481 chilometri di strade attualmente in capo alla Regione, che torneranno in mano allo Stato. I tratti Cassia, Cassia Bis, Flaminia, Casilina, Pontina, Tiburtina Valeria, Fiuggi, Monti Lepini, Maria e Isola Casamari, Picente, Salto-Cicolana e Avezzano-Sora torneranno ad essere gestite da Anas che provvederà a fornire i servizi di sorveglianza della rete e di primo intervento, manutenzione invernale e ordinaria. Allo stesso tempo alla Regione passeranno altrettanti chilometri di strade provinciali. Un federalismo stradale alla rovescia, il processo che nei prossimi mesi riporterà alla gestione nazionale Anas circa 6.200 chilometri di strade regionali e provinciali  che erano state trasferite agli enti locali nel 1998/2000 in forza delle leggi Bassanini. Obiettivo dell’intervento: migliorare e rendere sicure le nostre strade.

Categories
Servizi

RELATED BY