La Polizia di Stato ha presentato al teatro Brancaccio “cuoriconnessi”

La campagna contro il cyberbullismo

Provaci tu a camminare nel cortile della scuola, folla aperta per farti passare, sentendo i pensieri più brutti, che sputano sopra a te e sopra a ciò che ami..” Il bullismo è una forma di comportamento sociale di tipo violento e intenzionale, di natura fisica e psicologica, oppressivo e vessatorio, ripetuto nel corso del tempo. Nella nostra società il bullismo è una piaga che annienta tante persone. E’ diffuso sopratutto nell’età infantile e adolescenziale. Oggi, nella generazione della tecnologia, questo fattore si è sviluppato anche tramite i social network, assumendo il nome di Cyberbullismo. La campagna “cuoriconnessi” realizzata dalla Polizia Postale e delle Comunicazioni, ha il compito di prevenire e sensibilizzare questo brutto fenomeno. 1300 studenti erano presenti al teatro Brancaccio per assistere al docufilm in erente al Cyberbullismo. Le conseguenze dei ragazzi vittime di bullismo sono orribili. Emarginazione, solitudine, sconforto..a volte portano anche alla non-soluzione peggiore..al suicidio. Lo scopo della campagna “cuoriconnessi” è impedire che questo fenomeno continui a esistere

Categories
Servizi

RELATED BY