Calcio. La Roma dovrà ridimensionare il progetto stadio. Lazio-Keita: prove di rinnovo

Il proprietario dei terreni di Tor di Valle, volerà a Boston per incontrare Pallotta

Stadi, rientri e rinnovi. Campionato in stand-by, Roma e Lazio sono appaiate in classifica, e passano pensieri differenti nella testa dei tifosi delle due squadre romane. In casa Roma si attende sabato, giorno in cui il Campidoglio fornirà un dossier tecnico con le modifiche riguardanti il progetto dello stadio. La possibile riduzione verrà discussa dal 3 novembre, con l’apertura della Conferenza dei Servizi. Nel frattempo, Luca Parnasi, nonché costruttore e proprietario dei Terreni di Tor di Valle, volerà nei prossimi giorni a Boston, per incontrare il presidente giallorosso James Pallotta. Intanto sui campi di Trigoria si è rivisto Antonio Rüdiger, che si allena con la primavera. Secondo gli esperti tra circa 15 giorni sarà previsto il ritorno in prima squadra. Sul fronte laziale in vista della prossima sfida di campionato contro il Bologna, il Ds Tare confessa che nell’estate del 2014 è stato molto vicino nel prendere il tecnico felsineo, Roberto Donadoni, oltre che all’attuale allenatore della Juventus Massimiliano Allegri. Tare ha sottolineato che alla fine optarono per Pioli, ormai solo un ex nella fila biancocelesti. Contro gli Emiliani sarà necessario mantenere la concentrazione vista nelle utlime partite, sperando che la coppia Immobile-Keita si ripeta come a Udine. L’attaccante senegale, in scadenza a giugno 2018, sembra aver trovato la propria dimensione in campo, mentre fuori, il suo agente sta discutendo in società per un eventuale prolungamento e adeguamento dell’ingaggio. L’alternativa è la cessione, con il Napoli alla finestra per un possibile scambio con Manolo Gabbiadini

Categories
News

RELATED BY