Teatro: all’Opera di Roma in scena Il Lago dei Cigni

SERVIZIO DEL TGLAZIO A CURA DI ELISABETTA MAZZEO Una rilettura, tutta da scoprire, di uno dei titoli più prestigiosi del repertorio classico. E’ un Lago dei Cigni ispirato all’estro...

SERVIZIO DEL TGLAZIO A CURA DI ELISABETTA MAZZEO
Una rilettura, tutta da scoprire, di uno dei titoli più prestigiosi del repertorio classico. E’ un Lago dei Cigni ispirato all’estro pittorico di Degas, l’ultima scommessa del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma e della sua direttrice Eleonora Abbagnato.
Dal 27 settembre al 5 novembre al Teatro Costanzi appuntamento con uno dei più grandi classici della danza mondiale, nella rilettura del coreografo inglese Christopher Wheeldon.
Tra realtà e fantasia, sul palco va in scena uno spettacolo che corre sul filo del parallelismo tra la partitura per il balletto scritta da Cajkovskij nel 1875 su commissione del Teatro Bolshoi di Mosca e le immagini dei ballerini e ballerine ritratti in quegli anni da Edgar Degas. Una sorta di backstage in cui il pittore ritrae gli artisti nel dietro le quinte, alle prese con la fatica, il lavoro, le prove…

Nel Lago dei Cigni, firmato Wheeldon, le diverse atmosfere si fondono diventando un tutt’uno e portando in scena momenti destinati ad emozionare il grande pubblico.

14 le repliche in programma. Prima rappresentazione martedì 27 settembre alle ore 20.

Categories
News

RELATED BY