In Campidoglio è rebus nomine

Slittano gli annunci da parte di Virginia Raggi, in bilico l'assessore Paola Muraro

Lo staff del sindaco lo ribadisce nuovamente: Virginia Raggi si sta prendendo tutto il tempo necessario. Trovare i tasselli mancanti in giunta e ai vertici del gabinetto non è facile, tuttavia i giorni continuano a passare. All’interno del Movimento sono convinti di rispettare la dead line fissata per il 20 settembre dal presidente dell’Aula Marcello De Vito.

Secondo le ultime indiscrezioni il primo cittadino di Roma starebbe pensando di procedere con un pacchetto di nomine complessive, e quindi un blitz per designare il nuovo titolare dei conti comunali, il vertice del gabinetto e, addirittura, un altro assessore all’Ambiente al posto di Paola Muraro.

Eccezion fatta per Paolo Berdini, il sindaco e la giunta continuano a difenderla. Ma i big del Movimento pensano che, in quanto indagata per reati ambientali, la Muraro vada sostituita. Qualcuno avanza addirittura ipotesi circa i possibili sostituti.

In ogni caso urge trovare una persona affidabile al Bilancio, dopo lo scivole con la nomina di De Dominicis. I favoriti al momento sono Ugo Marchetti e l’economista Nino Galloni, già in pole prima dell’annuncio di De Dominicis.

La confusione è tanta. In più, a scaldare l’ambiente, ci pensa anche Roberta Lombardi, che a luglio decise di abbandonare il minidirettorio. Dal suo profilo Facebook la Lombardi si scaglia contro Raffaele Marra, ritenendolo il virus che ha infettato il Movimento. Per il sindaco la battaglia si fa dura.

Categories
Servizi

RELATED BY