Il M5S e l’Operazione verità su Atac: “Non ci sono mezzi, tagliate 3mila corse”

di Cristina Autore

2728. E’ questo il numero preciso di corse di autobus e tram soppresse a Roma. Una cifra choc che contiene tutti i guasti, i disagi e ritardi che ogni giorno affliggono i cittadini della Capitale. Spostarsi da una parte all’altra della città sarà una vera impresa in particolare per i pendolari che avvertono: “non pagheremo più l’abbonamento”.

La crisi di Atac, all’indomani delle dimissioni del direttore Marco Rettighieri, avviene in contemporanea con l’annuncio
da parte dell’assessore ai Trasporti Linda Meleo dell’«l’operazione verità su Atac»: un nuovo modello di trasparenza che non illude l’utente sull’arrivo di un tanto atteso autobus ma mostra la triste realtà cosi com’è cioè con pochi mezzi su strada. È cosi che il servizio è stato riprogrammato in base all’effettiva disponibilità di veicoli necessari per la gestione delle corse. Che dunque sono state ridotte notevolmente.

La zona più colpita da questi tagli è stata quella del Centro Storico con 762 corse soppresse a partire dal capolinea piazza Venezia. Inoltre si è aggiunta la riduzione del 10 per cento dei turni degli autisti. Più di 500 conducenti fermi ai box.

Il presidente della commissione trasporti, Enrico Stefano, è stato chiaro: “Vogliamo evitare le corse che saltano all’ultimo minuto mettendo cosi gli utenti nelle condizioni di conoscere preventivamente il servizio e organizzarsi al meglio”. Un gesto sicuramente premuroso, ma che non garantisce in alcun modo ai cittadini un servizio efficiente.

Categories
Servizi

RELATED BY