Roma blindata per l’allerta terrorismo, la Questura: «Censire tutti i cinema e i teatri»

All’indomani degli attacchi terroristici di Parigi, Nizza e Bruxelles, cresce la tensione e il timore di un attentato a Roma, Capitale d’Italia: cuore della cristianità, città simbolo di quell’Europa...

All’indomani degli attacchi terroristici di Parigi, Nizza e Bruxelles, cresce la tensione e il timore di un attentato a Roma, Capitale d’Italia: cuore della cristianità, città simbolo di quell’Europa che l’Isis vuole distruggere.
Cinema, bar e luoghi di culto, secondo la Questura di Roma, guidata da Nicolò D’Angelo, potrebbero essere i possibili obiettivi del terrorismo di matrice islamica che sta minacciando l’Ue. Un’allerta che sale e forze dell’ordine dispiegate sul territorio ancora più numerose “per proteggere quelli che sono diventati gli ‘obiettivi primari’, i più vulnerabili”.
Si prevedono “piani di intervento ed evacuazione in caso di attacco in luoghi molto affollati”, risulta abbastanza lontana infatti la pista dei palazzi del potere. Il modus operandi dei terroristi è infatti cambiato, come dimostrano gli ultimi attacchi, e gli obiettivi ormai si concentrano sulle persone e sui luoghi di aggregazione.  Soprattutto quelli simbolo della cristianità, come chiese e conventi.
Monitorati ulteriormente i contesti di degrado urbano: insediamenti abusivi, stabili abbandonati, e i tutti i luoghi dove potrebbe trovare rifugio chi ha deciso di sottrarsi ai circuiti del controllo e dell’identificazione.
Nel piano straordinario antiterrorismo, i commissariati avranno il compito di raccogliere e inviare alle strutture centrali tutte le informazioni relative alle planimetrie, alle possibili vie di fuga, eventuali posti dove potrebbero nascondersi cecchini, terroristi e soggetti pericolosi anche se (come è facile immaginare) è alquanto impossibile prevenire e “coprire” completamente tutte le aree dove potrebbe avvenire un attacco terroristico.

Categories
Servizi

RELATED BY