Virginia Raggi, nel vivo del suo mandato tra incontri e tasti dolenti

di Cristina Autore

La città aspetta, i romani vogliono il cambiamento promesso. Per Virginia Raggi si apre una settimana calda, decisiva per la sua amministrazione in Campidoglio. Appuntamenti clou come la prima riunione operativa della giunta, l’incontro con il Direttorio pentastallato e il presidente Mattarella.Dopo i vari blitz tra i rifiuti della Capitale e l’impianto Ama di Rocca Cencia, l’avvocatessa dovrà mettere nero su bianco le prime mosse effettive della sua legislatura.
I vari assessori hanno già i colpi in canna per risollevare Roma, e li presenteranno al sindaco tra giovedì e venerdì 22 luglio. Si ritornerà a parlare della delicata questione del “salario accessorio” e sicuramente non mancheranno discussioni sulla tanto criticata candidatura di Roma alle Olimpiadi 2024. Previsto per i prossimi giorni un incontro tra il Vice Sindaco Frongia e il Presidente del Coni Malagò. Aspetto altrettanto controverso e delicato è l’assestamento di bilancio, da approvare prima del 31 luglio. È Marcello Minenna, ormai ex dirigente Consob, l’assessore che si troverà a gestire il buco di 17 miliardi della Capitale. Trovare una via di uscita, un programma ben preciso per i conti in rosso l’ardua sfida che si aggiunge all’emergenza campi rom, ai migranti del Baobab, ai centurioni sui fori imperiali e all’abusivismo che dilaga tra le vie di Roma. A breve verranno nominati i Presidenti delle dodici Commissioni Permanenti. Tutti sono ai posti di partenza per entrare nel vivo del mandato che i cittadini hanno affidato alla giovane avvocatessa romana.

Categories
News

RELATED BY