Strage di Nizza. Alfano: “rafforzati i controlli ai confini di Ventimiglia”

L’ombra del terrorismo non lascia l’Europa. Anzi, si abbatte di nuovo sulla Francia nel giorno della festa nazionale. Stavolta l’epicentro della follia è Nizza. Un camion travolge la folla,...

L’ombra del terrorismo non lascia l’Europa. Anzi, si abbatte di nuovo sulla Francia nel giorno della festa nazionale. Stavolta l’epicentro della follia è Nizza. Un camion travolge la folla, l’autista spara sulla gente lungo la Promenade des Anglais. Il numero dei morti cresce di ora in ora. E la paura si diffonde nuovamente. In Italia il ministro dell’interno Angelino Alfano convoca una riunione straordinaria del Comitato di Analisi strategia antiterrorismo. Già nella giornata del 14 luglio, casualità, l’Italia aveva deciso di rafforzare la tutela degli obiettivi sensibili e di intensificare gli scambi informativi con le forze di polizia straniere. All’indomani delle strage, le misure di sicurezza ai valichi con la Francia e in particolare quello stradale di Ventimiglia sono state rinforzate per scongiurare il rischio che eventuali complici del franco-tunisino responsabile del massacro possano essere in fuga. L’attenzione degli investigatori e degli analisti è posta sulla dinamica dell’attacco, portato a termine con una modalità del tutto diversa dal solito, con un mezzo pesante usato come ariete per sfondare blocchi stradali e travolgere centinaia di persone in modo indiscriminato. Il livello di allerta resta alto, così come nei giorni scorsi, così come da mesi. Una minaccia, quella del terrorismo, con cui l’Europa e il mondo intero stanno imparando a convivere. In attesa di decisioni e misure forti da parte dei governanti. Affinché immagini come queste non si debbano vedere più…

 

 

 

Categories
Servizi

RELATED BY