Terrorismo, traffico di passaporti falsi per il Medio Oriente: 11 gli arresti

Passaporti italiani immessi sul mercato clandestino e spediti in Siria, Iraq e Afghanistan. Undici i provvedimenti cautelari emessi dall’autorità giudiziaria di Roma. Tra le persone coinvolte anche tre funzionari...

Passaporti italiani immessi sul mercato clandestino e spediti in Siria, Iraq e Afghanistan. Undici i provvedimenti cautelari emessi dall’autorità giudiziaria di Roma. Tra le persone coinvolte anche tre funzionari dell’Istituto Poligrafico dello Stato e del Ministero delle finanze, accusati a vario titolo, di aver sottratto i documenti d’identità direttamente dai magazzini della zecca dello Stato. L’organizzazione, con basi a Roma e Napoli e ramificazioni a Parigi, Molenbeek e Istanbul, era costituita prevalentemente da algerini e marocchini. I passaporti italiani destinati alla distruzione venivano recuperato e riutilizzati nel mercato clandestino destinazione Medio oriente. A sgominare la banda la Polizia di Stato di Fiumicino. Per tutte le persone coinvolte sono scattati i provvedimenti cautelari emessi dall’Autorità Giudiziaria di Roma.

 

Categories
Servizi

RELATED BY